Cammino di San Benedetto

Il percorso

Quando siamo partiti col progetto Sa.Be.R. Universal ben poco conoscevamo del Cammino di San Benedetto, se non quello che si legge sui libri, sulle guide cartacee o online. Avevamo visto l’ampiezza dei paesi, stimato i tempi per visitarli, le distanze tra una urbanizzazione e l’altra, e le altimetrie. Ed è sulla base di ciò che avevamo stimato la mappatura completa da Norcia a Cassino in 15 giorni. Ma tutti i nostri pronostici – come spesso accade in cammino – sono stati stravolti.

Luoghi che pensavamo avrebbero richiesto giorni per essere geo-censiti in realtà offrivano tutto ciò che cercavamo a portata di mano; al contrario – piccoli borghi – hanno richiesto la nostra più totale attenzione perché spesso ciò che cercavamo era ben inoltrato nel territorio.

Ci avevano detto che il percorso – quello pedonale, e non interamente accessibile – era pressoché montano o collinare, ma solo recandoci in loco abbiamo potuto comprendere come la maggior parte dell’itinerario si svolgesse tra valli o mezza-costa per terminare, di tappa in tappa, in villaggi o cittadine in cima a colli.

In conclusione, mantenendo le tappe della guida di Terre di Mezzo, la maggior parte delle ospitalità le troverete dopo una quasi sempre impegnativa salita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *